Roma Capitale. Salario Accessorio: Il documento dell’Amministrazione capitolina non accoglie le proposte sindacali

Campidoglio

Solo nella tarda serata di ieri è arrivato il documento dell’Amministrazione Capitolina che riguarda il salario accessorio che avrebbe dovuto accogliere le proposte avanzate dalle organizzazioni sindacali nella lunghissima trattativa che si era conclusa nella prima mattina del 14 u.s. .
Il giudizio da parte della CISL FP ROMA e LAZIO sulle dichiarazioni espresse era a ragione sospeso, infatti, l’articolato in questione, da una prima analisi, non accoglie le osservazioni portate al tavolo dalle Organizzazioni sindacali e pertanto è considerato irricevibile – dichiara - Roberto Chierchia Segretario Generale della Cisl FP Roma e Lazio -. Addirittura per certi aspetti ò continua il sindacalista - tale proposta presenta degli elementi peggiorativi rispetto all’atto unilaterale perpetrato dall’Amministrazione relativamente alla polizia locale e alla scuola.
In tal senso fa specie che l’Amministrazione al tavolo e a mezzo stampa abbia dichiarato di aver accolto le proposte delle OO.SS. salvo poi presentare un articolato in parziale controtendenza e quindi da considerarsi irricevibile.
E’ del tutto evidente che ci si aspetta un ripensamento che vada nella direzione concordata al tavolo e quindi con i contenuti che l’Amministrazione ben conosce.
Si ricorda che le partecipatissime assemblee tenutesi nei giorni scorsi dal personale di polizia locale e scuola, hanno dato mandato alle OO.SS. di proseguire con la mobilitazione a tutela dei servizi e del salario, che con questa proposta dell’Amministrazione Capitolina non verrebbero assicurati.
Anche le cause sono ancora in itinere.
Attendiamo quindi una nuova proposta in linea con quanto concordato e quindi a vantaggio del personale e dei cittadini.

Stampa