Salario accessorio: Mercoledì nuovo incontro con l’amministrazione: è l’ultima spiaggia. Pronti allo sciopero di tutti i comparti

Campidoglio

“E’ l’ultima spiaggia prima dello sciopero”, così Roberto Chierchia, segretario generale del la Cisl Fp Roma e Lazio, suona la carica in vista dell’incontro che i sindacati terranno il prossimo mercoledì 14 gennaio con l’amministrazione capitolina sulla questione del salario accessorio e della riorganizzazione dei servizi.
Mentre è in corso di svolgimento l’assemblea della polizia locale al Campidoglio, Chierchia r ilancia le ragioni dei lavoratori in “una vertenza che vede da mesi l’amministrazione ferma su posizioni che mettono seriamente a rischio il funzionamento della macchina amministrativa: taglio della produttività, aumento dei turni, scuole e asili con sempre più bambini e sempre meno maestre, organici della polizia locale drammaticamente insufficienti a coprire i bisogni della capitale. E periferie che si stanno spogliando di ogni servizio essenziale: viabilità, sicurezza, trasporti, servizi alle famiglie e per l’integrazione. E’ un’intera città che rischia il caos”.
“Sindaco e giunta continuano a voler far cassa sui dipendenti pubblici, scaricando su di loro le colpe di bilanci in dissesto da anni e di sprechi che non sanno o non vogliono eliminare”, rimarca il segretario generale della Cisl Fp capitolina. “Noi continuiamo a denunciare lo stato di completa disorganizzazione di Roma Capitale, lo stiamo facendo oggi con l’iniziativa della polizia locale e lo faremo con iniziative in tutti i comparti”.
“Mercoledì incontreremo ancora l’amministrazione”, conclude Chierchia, “presentando per l’ennesima volta proposte concrete per valorizzare i lavoratori e migliorare i servizi. Ma è l’ultima spiaggia. In assenza di risposte, siamo pronti allo sciopero”.

Allegati:
Scarica questo file (09_GEN_C_ROMA_COMUNICATO_STAMPA_CHIERCHIA.pdf)Comunicato stampa 9 gennaio 2015[ ]209 kB

Stampa